mercoledì 29 agosto 2018

13 MAGGIO 1945 
 L' ECCIDIO DI CADIBONA
L'eccidio di Cadibona fu l'omicidio di 39 prigionieri di guerra durante il viaggio di trasferimento dalle carceri di Alessandria a Savona. L'11 maggio 1945, trentanove prigionieri appartenenti alle disciolte formazioni della Repubblica Sociale Italiana vennero uccisi in una località a breve distanza dall'abitato di Cadibona, lungo la strada statale che porta alla galleria di Altare. Essi appartenevano ad un gruppo di 52 persone, fra le quali 13 donne, detenute nelle carceri di Alessandria e poste in traduzione per Savona per essere giudicate dalla Corte di
Assise Straordinaria. Erano scortate da cinque agenti di Pubblica Sicurezza ausiliari: tre sottufficiali e due guardie, tutti ex partigiani. L'azione penale contro i presunti responsabili dell'uccisione dei detenuti politici era promossa dalla Questura di Savona soltanto nel 1950. A conclusione della lunga istruttoria il giudice rinviava i cinque partigiani e l'allora commissario dell'Ufficio politico della Questura di Savona, al giudizio della Corte d'Assise. Gli imputati, durante l'interrogatorio, negavano d'aver preso parte materialmente all'eccidio. Questi asserivano che sarebbe stato compiuto da partigiani a loro sconosciuti, i quali avrebbero ricevuto l'ordine per telefono, ordine partito dall'ufficio politico della questura di Savona. Tra le vittime il ventenne Mario Molinari, tenente della Guardia Nazionale Repubblicana, figlio di Angelo Molinari fondatore dell'omonima azienda. Iniziatosi il dibattimento davanti la Corte di Assise di Verona questo veniva sospeso per impedimento (grave malattia) di uno degli imputati, e rinviato a nuovo ruolo. Intanto sopravveniva il Decreto del Presidente della Repubblica in data 11 luglio 1959 n. 460 il quale coll'art. 1 lett. a) concede amnistia per i reati politici ai sensi dell'art. 8 C.P. commessi dal 25 luglio 1943 al 18 giugno 1946, e gli atti venivano trasmessi al Tribunale ai sensi dell'art. 153 II cpv C.P. per l'eventuale provvedimento di estinzione.
Con la sentenza del 14 ottobre 1959 tutti gli imputati vengono amnistiati.

La ex caserma dei Carabinieri di Altare dove furono
 temporaneamente alloggiati i prigionieri poco prima della strage

La strada fra Cadibona e Altare 
che le colonne tedesche e repubblichine in fuga hanno percorso.

La curva del vecchio tracciato - attualmente abbandonato -
della strada Savona-Altare dove nel maggio del '45 sostò l'automezzo con i prigionieri

A destra dell'ingresso più interno del tunnel
nel Forte di Altare, in direzione di Savona, venne condotto, 
ucciso e seppellito il portaordini della San Marco, Sergio Angelici

Il luogo della strage

Il cimitero militare di Altare all'epoca dei fatti.


LE VITTIME
ANGELICI SERGIO           nato il 30 giugno 1928 a La Pedona (AP)
BACCHIOCCHI PRIMO   nato il 12 ottobre 1889 a Roma
BAFFICO NICOLÒ            nato il 4 agosto 1900 a Savona
BAGNOLI AUGUSTO      nato il 16 febbraio 1912 a Savona
BATTAGLIA ARMANDO  nato il 12 marzo 1900 a Savona
BERTOLACCINI Giuseppe  nato il 13 settembre 1888 a Firenze
BONISSONE Giustino    nato il 12 novembre 1894 a Spinetta S. (AL)
BRESSAN Luciano            nato il 7 gennaio 1912 a Padova
BRONDI TULLIO               nato il 14 febbraio 1902 ad Altare
BUSSAGLI GALLIANO    nato il 10 febbraio 1896 a Siena
CAVALLARIN CARLO      nato il 11 giugno 1910 a S. Martino di Venezze
CAVALLI ERMANNO       nato il 6 maggio 1901 a Occimiano (AL)
CAVIGLIA ANTONIO      nato il 10 novembre 1886 a Varazze
CUNEO ANGELO              nato il 2 novembre 1888 a Savona
CUTTICA VALENTINO    nato il 14 febbraio 1928 a Bergeggi
D'HARCOURT MICHELE  nato il 12 giugno 1906 a Genova
FACCO ALFREDO             nato il 8 giugno 1891 a Genova
FOGLIARINO Giovanni nato il 2 febbraio 1891 a Torino
GALLO GIUSEPPE            nato il 10 agosto 1896 a Portiglieola (RC)
GANDUZZI GUGLIELMO nato il 14 luglio 1894 a Mercato Saraceno (FC)
GIOIA Fausto Salvatore       nato il 12 giugno 1920 a Marianopoli (CL)
LENTINI GUGLIELMO     nato il 26 luglio 1897 a Milano
MACHELLI Alberto         nato il 17 agosto 1887 a Guzzana
MANZONE LUCIANO     nato il 29 novembre 1929 a Pigna (IM)
MASSUCCO MARIO       nato il 26 maggio 1908 a Savona
MERELLO ARMANDO    (di cui non si sono reperiti i dati anagrafici)
MICELI Salvatore             nato il 22 ottobre 1902 a Noto (SR)
MOLINARI MARIO          nato il 11 luglio 1925 ad Orte (VT)
MUSO Carlo      nato il 14 marzo 1911 a Savona
PAGNI BOLIVIO               nato il 23 luglio 1908 a Piombino
PERA ERNESTO nato 1'1 febbraio 1920 a Saluzzo
PERNORIO VITO              nato il 8 aprile 1918 a Savona
PIPPI ERMILDO nato il 13 novembre 1883 a Castiglione del Lago
POGGIO GIOVANNI       nato nel giugno 1915 a Noli
PORZONETTI ANSELMO  nato il 26 febbraio 1906 a Savona
SACCO FRANCESCO       nato il 16 giugno 1920 a Messina
SALERNO FRANCESCO  nato il 9 febbraio 1927 a Sassari
TABÒ CARLO     di anni 18 nato ad Albenga
ANGELICI SERGIO           nato il 30 giugno 1928 a La Pedona (AP)
BACCHIOCCHI PRIMO   nato il 12 ottobre 1889 a Roma
BAFFICO NICOLÒ            nato il 4 agosto 1900 a Savona
BAGNOLI AUGUSTO      nato il 16 febbraio 1912 a Savona
BATTAGLIA ARMANDO  nato il 12 marzo 1900 a Savona
BERTOLACCINI Giuseppe nato il 13 settembre 1888 a Firenze
BONISSONE Giustino nato il 12 novembre 1894 a Spinetta S. (AL)
BRESSAN Luciano            nato il 7 gennaio 1912 a Padova
BRONDI TULLIO               nato il 14 febbraio 1902 ad Altare
BUSSAGLI GALLIANO    nato il 10 febbraio 1896 a Siena
CAVALLARIN CARLO      nato il 11 giugno 1910 a S. Martino di Venezze
CAVALLI ERMANNO       nato il 6 maggio 1901 a Occimiano (AL)
CAVIGLIA ANTONIO      nato il 10 novembre 1886 a Varazze
CUNEO ANGELO              nato il 2 novembre 1888 a Savona
CUTTICA VALENTINO    nato il 14 febbraio 1928 a Bergeggi
D'HARCOURT MICHELE  nato il 12 giugno 1906 a Genova
FACCO ALFREDO             nato il 8 giugno 1891 a Genova
FOGLIARINO Giovanni nato il 2 febbraio 1891 a Torino
GALLO GIUSEPPE            nato il 10 agosto 1896 a Portiglieola (RC)
GANDUZZI GUGLIELMO nato il 14 luglio 1894 a Mercato Saraceno (FC)
GIOIA Fausto Salvatore               nato il 12 giugno 1920 a Marianopoli (CL)
LENTINI GUGLIELMO     nato il 26 luglio 1897 a Milano
MACHELLI Alberto         nato il 17 agosto 1887 a Guzzana
MANZONE LUCIANO     nato il 29 novembre 1929 a Pigna (IM)
MASSUCCO MARIO       nato il 26 maggio 1908 a Savona
MERELLO ARMANDO    (di cui non si sono reperiti i dati anagrafici)
MICELI Salvatore             nato il 22 ottobre 1902 a Noto (SR)
MOLINARI MARIO          nato il 11 luglio 1925 ad Orte (VT)
MUSO Carlo      nato il 14 marzo 1911 a Savona
PAGNI BOLIVIO               nato il 23 luglio 1908 a Piombino
PERA ERNESTO nato 1'1 febbraio 1920 a Saluzzo
PERNORIO VITO              nato il 8 aprile 1918 a Savona
PIPPI ERMILDO nato il 13 novembre 1883 a Castiglione del Lago
POGGIO GIOVANNI       nato nel giugno 1915 a Noli
PORZONETTI ANSELMO  nato il 26 febbraio 1906 a Savona
SACCO FRANCESCO       nato il 16 giugno 1920 a Messina
SALERNO FRANCESCO  nato il 9 febbraio 1927 a Sassari
TABÒ CARLO     di anni 18 nato ad Albenga


La lapide nel cimitero delle Croci Bianche ad Altare
 che ricorda anche le vittime della strage di Cadibona.


Cippo posto nel piazzale dell'ex ospedale psichiatrico di

Vercelli a ricordo dei Caduti nella strage del maggio 1945

CIMITERO MILITARE DI ALTARE

Sono le sepolture di 39 soldati della Gnr che, arresisi con la San Marco ad Alessandria, tornavano disarmati a casa. Circondati e catturati dai partigiani al Colle di Cadibona, vennero tutti denudati, fucilati e abbandonati in un macabro mucchio ai lati della strada. Solo dopo parecchio tempo i familiari riuscirono a riavere i cadaveri. Sono soltanto alcuni dei 1700 che vennero uccisi nella provincia di Savona fra il 25 aprile e il 15 maggio 1945.

 Il ricordo presso il cippo della Madonna della Misericordia 


Nessun commento:

Posta un commento